Il brasiliano con una doppietta ha trascinato il Real in Champions, la stellina del City ha realizzato il gol della vittoria sul Dortmund, il brasiliano sta battendo i record di Pelè nel Santos

Mentre Erling Haaland, il ragazzo più devastante d’Europa, ingolosisce tutte le grandi del continente, due suoi coetanei hanno messo la firma sull’andata dei quarti di Champions. Vinicius Junior e Phil Foden, il brasiliano e l’inglese, accomunati dall’anno di nascita: il 2000, come il gigante norvegese. È più di una semplice annotazione temporale: è un simbolo, la pietra miliare che segna l’inizio di una nuova era. Sono arrivati i ragazzi del Duemila, il futuro è qui.

Let's block ads! (Why?)