La Guardia di Finanza di Milano ha messo i sigilli al patrimonio di Massimo Bochicchio, accusato di riciclaggio. Tra i beni sequestrati un vaso di Picasso e opere di Balla

C’è anche un Picasso tra le opere d’arte sequestrate all’ex consulente finanziario di Antonio Conte. La Guardia di Finanza ha sequestrato beni per 10,9 milioni di euro a Massimo Bochicchio, il broker già accusato di aver truffato il tecnico dell’Inter per 30,6 milioni di euro. La Procura di Milano, che ora gli contesta anche il reato di riciclaggio, ha coordinato le indagini, che hanno portato le Fiamme Gialle a scoprire il suo tesoro in Italia.

Altri beni

—  

Oltre a conti correnti e a vari appartamenti, tra cui uno a Cortina, in un’abitazione e in un magazzino di Roma, sono stati rinvenuti anche quadri di Giacomo Balla e l’arredo della sua residenza di Londra. Nella sua attività londinese Bochicchio aveva gestito i risparmi di molti personaggi famosi, tra cui anche l’agente Federico Pastorello.

Let's block ads! (Why?)