PROVA DI PLAY OFF

La prestazione dei rossoneri contro il Catania è da considerarsi in agrodolce, ma sicuramente positiva rispetto ad una sconfitta che molti di noi davano per certa alla vigilia.
La partita ha per certi versi meravigliato in positivo, basti solo pensare allo spirito battagliero avuto soprattutto nel primo tempo e le due reti messi a segno. Quando mai? E sinceramente al di là della sfida in corso la mia considerazione era proiettata nell’imminente futuro, pensando che se il Foggia fosse quello, se proprio usciremo dai play off, quantomeno lo faremo con dignità, e non è poco.
Ovvio che le immagini di

Rino La Forgia

nia hanno proposto anche grosse pecche a livello difensivo, così come si è puntato l’indice sul nostro portierino, che sicuramente ha fatto degli errori, ma come detto in altra occasione, se ci si mette l’intero reparto difensivo cosa vuoi fare? Quando ad esempio ci si ossessiona a partire dalla difesa, senza avere piedi buoni e idee poco chiare, può pure succedere che trovandosi in difficoltà sei costretto a buttare la sfera in calcio d’angolo, così come successo. Ribadiamo gli errori di Di Stasio, perchè è così, perchè siamo abituati ad un Fumagalli che da solo ha fatto incamerare tanti punti. Bene però hanno fatto i pochi spettatori ad applaudirlo anche per interventi banali, così da dargli coraggio. Poi se vogliamo la mia impressione è che questo ragazzo sia stato buttato nella mischia così, senza una adeguata preparazione tecnica ed emotiva e/o senza comunicazione. Non si spiega come abbia potuto, anzichè abbrancare un pallone tra le mani, rinviare a volo coi piedi (alla Garella) rischiando un clamoroso liscio. Come si fa a non rammentargli che nei minuti finali il pareggio non porta a nulla pur sapendo dalla vigilia che eravamo protagonisti del nostro destino e che solo con la vittoria potevamo assicurarci una auspicata posizione in classifica finale. Addirittura beccandosi un cartellino giallo per perdita di tempo, come se lo scopo fosse solo quello di tarpare le ali Catania. Che senso ha dal momento in cui probabilmente incrocerai proprio gli etnei nei play off? Per il Catania un Piccolo, un Maldonado tenuti in panchina, senza considerare i titolari, non credo rappresentino una formazione facilmente abbordabile.
In ogni caso al di là di quello che ci aspetta l’immediato futuro, continuiamo a sentirci soddisfatti. Poi il tempo dirà. F. F.

Let's block ads! (Why?)