Pablo Longoria, nuovo presidente del club francese, mette la passione dei tifosi di OM sullo stesso piano di quelli del Boca Juniors e spiega la scelta di Jorge Sampaoli

Il nuovissimo presidente dell’Olympique Marsiglia, Pablo Longoria, ha posto la passione dei tifosi marsigliesi per il calcio sullo stesso livello di quella dei fan del glorioso Boca Juniors. Inoltre, ha fatto riferimento all’assunzione di Jorge Sampaoli come tecnico della squadra.

“Quando vado a ingaggiare un giocatore, soprattutto se sono sudamericani, dico: ‘Vieni a giocare al Boca Juniors d’Europa’”, ha svelato lo spagnolo in un’intervista a El País, in cui ha spiegato anche la scelta dell’ex ct di Cile e Argentina come mister (“Per tornare al puro sentimento del Marsiglia”).

Inoltre, rispetto al 60enne allenatore, Longoria ha aggiunto: “È fondamentale che ogni spettatore che va allo stadio senta un’identificazione. La decisione passa attraverso due punti. Uno sentimentale, perché Sampaoli si inserisce perfettamente nella mentalità della città e del club, recuperando valori storici; l’altro riguarda la proposta calcistica che la gente qui pretende”.

Infine il 34enne, ex osservatore dell’Atalanta ed ex responsabile scouting di Sassuolo e Juventus, ha approfondito gli obiettivi futuri dell’OM: “Il progetto che stiamo cercando di realizzare con Sampaoli vuole essere un ritorno al dilettantismo, all’essenza della passione per il calcio, per divertirsi giocando e per dare piacere ai tifosi”. Per ora, il Marsiglia, reduce dal 3-3 in casa del Montpellier di sabato scorso, è sesto in Ligue 1 con 49 punti, tre lunghezze dietro al Lens che occupa l’ultima posizione disponibile per le fasi a eliminazione diretta di Europa League.

Let's block ads! (Why?)