Prima puntata dell’indagine sulle proprietà delle squadre, con la situazione paese per paese. Roitman di Cies Sports Intelligence: “Un fermento di investimenti che si è sviluppato fino alla Danimarca”

Non esistono più le bandiere di una volta. Non esistono più nemmeno le proprietà di una volta. Nel frullatore del calcio business tutto cambia alla velocità della luce. Le squadre sono diventate scalabili come mai prima d’ora, i soldi – veri o promessi – non hanno confini, l’ultima accelerata è stata impressa dalla pandemia e dall’assalto dei fondi d’investimento. E la mappa degli azionisti del football d’Europa risulta stravolta, come ricostruiamo in questa inchiesta in due puntate, con la collaborazione di Cies Sports Intelligence.

Let's block ads! (Why?)